Settore Farmaceutico: in Italia sarà ancora boom anche nel 2020

By 26 Giugno 2020Blog

Automotive, elettrodomestici, meccanica, moda, alimentare: non c’è settore italiano che non abbia risentito della pandemia del Covid-19 e che non abbia subito una brusca frenata nella domanda e nel fatturato.

Il settore farmaceutico, tuttavia, rappresenta un’interessante controtendenza anche grazie alla filiera globale in cui pare occupare un ruolo importante. La ricerca di nuovi prodotti farmaceutici e la necessità di acquistarne in comodità grazie alla digitalizzazione sono fattori che, nel 2020 e anche in futuro, saranno determinanti per il rilancio del Paese e per capire come si evolverà il mercato nei prossimi anni.

Vuoi approfondire il trend del settore farmaceutico in Italia nel 2020? Continua a leggere l’articolo!

Produzione, biotecnologie ed export: l’industria farmaceutica in controtendenza

L’Italia vanta una fortissima propensione all’export: l’85% della produzione nel settore farmaceutico è destinato all’estero, tant’è che, nel mese di febbraio, il mercato internazionale è cresciuto del 41,2% rispetto all’anno scorso.

Un altro significativo incremento in controtendenza con la situazione generale è rappresentato dal manifatturiero dei farmaci, che fa dell’Italia uno dei primi Paesi al mondo insieme alla Germania. L’ industria dà lavoro a quasi 67 mila persone, con un aumento dell’occupoazione nella filiera farmaceutica del 10% negli ultimi cinque anni; un’elevata percentuale di queste risorse è altamente competente e possiede un diploma o una laurea.

Il fatturato delle aziende farmaceutiche italiane produttrici è generalmente aumentato di anno in anno, tracciando una via differente rispetto a molti altri mercati italiani.

L’emergenza Covid-19 ha messo in primo piano il settore del Biotech. Il 57% delle aziende italiane, infatti, si trova in prima linea nella lotta al coronavirus, sia dal mondo dei vaccini sia dal mondo della diagnostica, ma il dato più interessante è quello che registra l’espansione del numero di aziende specializzate nello sviluppo e nella sperimentazione delle biotecnologie: nello stesso mese erano 895, delle quali 313 startup innovative.

settore farmaceutico

La crescita degli e-Commerce

Forte del processo di digitalizzazione una buona parte delle industrie farmaceutiche, la crescita del commercio online aumenta di anno in anno, e l’Italia non è da meno.

Da inizio anno si è previsto un aumento a doppia cifra in particolar modo per le vendite online dei farmaci di autocura e integratori autorizzati (OTC), con la possibilità che il nostro Paese diventi il terzo in Europa dopo Germania e Francia. Secondo Iqvia, leader globale nell’analisi di dati e soluzioni tecnologiche in sanità, il mercato italiano ha fatturato circa 240 milioni di euro nel 2019, e alla fine del 2020 si prevedono vendite per 315 milioni.

La leva principale che spinge gli italiani a comprare online questi prodotti è sicuramente il prezzo e la possibilità di confrontare prodotti, offerte e sconti in totale riservatezza sia nel processo di ricerca sia in quello d’acquisto.

Packaging farmaceutico: i servizi di Falorni

L’industria farmaceutica è in continua evoluzione e di anno in anno incrementa anche la domanda per il packaging farmaceutico. Come casa farmaceutica italiana attenta ad anticipare le richieste del mercato, Falorni investe il linee produttive sempre più efficienti e complete per la commercializzazione dei prodotti ed è in prima linea per garantire professionalità e sicurezza dei propri servizi , supportando le aziende produttrici e garantendo tutte le norme di serializzazione di anti-contraffazione.

Vuoi conoscere i servizi di Falorni per il confezionamento farmaceutico?

Contatta i nostri Esperti per saperne di più